Crea sito

Cerca

In Standard

Zucca in sArdina

Zucca in sArdina

Settembre! Primi freddi, prime zucche e risotti a go go! Oggi vi presento questo piatto decisamente speciale 😉 il mitico Carnaroli Riserva San Massimo con zucca brasata al forno, senape e… sardina!

A proposito di sardina, sapete quali sono le più buone del mondo? Quelle portoghesi! Le sardine in scatola portoghesi non sono solo le più buone, ma anche le più belle al mondo!

Una cosa non da poco in tempi in cui il design contribuisce in maniera significativa alla food experience. Sugli scaffali dei supermercati come dei negozi gourmet spiccano le scatole di latta colorate rosse o verdi di Cocagne o Ramirez, quelle con la famosa immagine del pescatore di Pinhais. Se passate da quelle parti non esitate a farne una buona scorta, sono davvero delizione :)

Ma bando alle ciance, eccovi la ricetta da non perdere!

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

Zucca in sArdina

 

sardina
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per il brodo:
1 carota;
1 sedano;
1 cipolla;
acqua q.b.;
sale grosso q.b.
Per la crema di zucca:
1/3 zucca;
latte di riso q.b.;
olio E.V.O.;
sale q.b.
Per il riso:
160 grammi di riso Carnaroli Riserva San Massimo;
1/2 bicchiere di vino bianco secco;
1/4 di cipolla bianca;
1 cucchiaio di senape (media);
30 grammi di burro;
30 grammi di Parmigiano Reggiano;
olio E.V.O. q.b.;
sale q.b.
Per la composizione:
2 sardine sott’olio e limone.
 
*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Il brodo:
Portate a bollore l’acqua con il sedano, la carota e la cipolla pulite. Portate a bollore, salate, fate cuocere a fiamma media fino a che l’acqua non si sia ridotta di un quarto e abbia preso un bel colore dorato.
Circa trenta minuti.

La crema:
Mettete la zucca tagliata a pezzettoni in forno preriscaldato a duecento gradi per circa trenta minuti. Una volta cotta e caramellizzata leggermente con un cucchiaio prelevatele la polpa e frullatela con un mixer ad immersione insieme ad un pizzico di sale, l’olio e il latte di riso. Dovrete ottenere una consistenza liscia e cremosa per questo regolate voi con le quantità di liquidi da aggiungere. Assaggiate ed eventualmente regolate di sale.

Il risotto:
Tritate finemente la cipolla e fatela appassire a fiamma bassa in una casseruola con un filo di olio EVO per una decina di minuti. Tostate quindi il riso per un paio di minuti a fiamma vivace, senza far bruciare la cipolla.

Trucco da vero chef: per non far bruciare la cipolla, cuocetela a parte e
aggiungetela al riso con la prima mestolata di brodo

Quando il riso risulterà traslucido, sfumate con un bicchierino di vino bianco.

Unite un mestolo di brodo per volta e cuocete il riso. Giratelo in continuazione: in questo modo i chicchi di riso sprigioneranno tutto l’amido in essi contenuto e lo renderanno bello cremoso cuocendo uniformemente. Ad un paio di minuti dal termine aggiungete la crema di zucca e teminate la cottura.

Spostate quindi la pentola dalla fiamma, aggiungete il formaggio grattugiato, un cucchiaio di senape, una noce di burro ed un filo di olio. Lasciate riposare per un paio di minuti ed incominciate la mantecatura. Il risotto deve risultare bello cremoso. Per essere perfetto, muovendo la pentola a scatti avanti ed indietro, dovrebbe formarsi la “famosa” onda.

La composizione:
Stendete in un piatto una porzione di riso, posizionate al centro una sardina al limone e completate il piatto con una girata di pepe macinato al momento.

 

0 Comment 110Visite

Ti potrebbero interessare anche

Guanciale goloso

Guanciale goloso

Dolce sor-Riso

Dolce sor-Riso

Lascia una risposta