Crea sito

Cerca

In Standard

Non il solito raviolo…

Non il solito raviolo…

Buon anno a tutti amici :) ed in men che non si dica siamo arrivati all’Epifania che tutte le feste si porta via!

Per chi come me ha fatto quasi due settimane di ferie lunedì sarà un vero trauma riprendere il lavoro 😀 Ricomincia il solito tran-tran: sveglia presto, ufficio, palestra, cena, divano, letto… ahahah adoro questa routine!

Il 2017 è appena iniziato: speranze, sogni e desideri di tutti per questo nuovo anno sono appena state espresse, ma sta anche a noi far sì che possano diventare realtà.

I bilanci del 2016 invece sono ormai archiviati, ma comunque oggi vi voglio proporre una delle mie primissime idee, che per qualche motivo a me sconosciuto, non ho mai postato sul blog.

Trattasi di una pasta fresca ripiena che sorprenderà i vostri palati, con un’esplosione di gusto e sapore. Il ripieno lo conoscete tutti: l’amatriciana :) . Una ricetta classica del centro Italia, della citta` di Amatrice, ma famosissima in tutto il mondo che aimè in questo periodo è tornata alla ribalta per i tragici eventi del terremoto che ha devastato quei bellissimi territori… spero che questo post possa anche non far dimenticare a tutti che da quelle parti hanno e avranno ancora bisogno del nostro aiuto per tanti anni.

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

Non il solito raviolo…

 

ravioli all'amatriciana
impiattamento


Ingredienti per due persone

Per la pasta fresca:
110-115 grammi di preparato per pasta fresca senza glutine Farabella;
1 uovo intero;
1 albume.
Per il ripieno:
30 grammi di guanciale;
1 tubetto di triplo concentrato di pomodoro;
1/3 di cipolla bianca;
Prezzemolo q.b.;
Sale q.b.;
Pepe q.b.;
Peperoncino q.b.
Per il brodo:
4 pomodori ramati;
2 ciuffetti di prezzemolo;
Sale q.b.
Per la composizione:
Percorino q.b.;
1 Peperoncino fresco.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Il ripieno:
Tagliate a dadini il guanciale e fatelo rosolare in un tegame senza l’aggiunta di altri grassi fino a che non diventi croccante. Una volta pronto togliete il guanciale (lasciate il grasso sciolto nel tegame) e fatelo asciugare su un foglio di carta assorbente. Ora rosolare la cipolla tagliata a julienne nel tegame con il grasso sciolto del guanciale. Una volta appassita aggiungete il concentrato di pomodoro, il pepe, il peperoncino, un pizzico di sale e cuocete per circa quindici minuti a fuoco basso. Trascorso il tempo necessaio alla cottura spegnete la fiamma, assaggaite ed eventualmente regolate di sale e peperoncino.

Aggiungete ora il prezzemolo tritato ed il guanciale all’ultimo momento in modo che rimanga bello croccante. Il vostro ripieno dovra` risultare particolarmente asciutto in modo da essere maneggiato facilmente in fase di creazione dei ravioli.

La pasta:
Create l’impasto nel classico modo (per la ricetta se non la conoscete cliccate qui) poi stendetelo con il mattarello creando una sfoglia lunga e stretta, ma abbastanza da essere ripiegata su sestessa. Una volta pronta la sfoglia, posizionate diversi cucchiaini di ripieno in fila a distanza di un paio di centimetri l’uno dall’altro.

ravioli all'amatricianaCompletata questa operazione spennellate il tuorlo d’uovo avanzato attorno al ripieno e poi ripiegate la sfoglia su se stessa coprendoli. Con le dita pressate attorno al ripieno per fare uscire tutta l’aria e sigillare i ravioli. Come ultima operazione porzionate i ravioli con lo stampo apposito oppure con una rotella zigrinata per pasta fresca. Conservateli prima della cottura in una teglia con una leggera spolverata di farina per evitare che attacchino. In altrenativa potete anche congelarli.

Il brodo:
Lavate e modate i pomodori, tagliateli a pezzettoni e fateli cuocere per almeno quaranta minuti abbondanti in un paio di litri d’acqua insieme al prezzemolo ed un po’ di sale grosso. Una volta trascorso il tempo necessario eliminate i pezzi di pomodoro ed il prezzemolo, quindi filtrate il brodo in un colino a maglie strette per eliminare tutte le impurita`.

La composizione:
Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata per il tempo necessario (basteranno pochi minuti, il tempo che vengano a galla!). Scolateli e serviteli in un piatto fondo con del brodo di pomodoro, qualche rondella di peperoncino fresco ed una spolverata di pecorino grattuggiato.

 

0 Comment 252Visite

Ti potrebbero interessare anche

Hot Chocolate

Hot Chocolate

Tartatella di mare

Tartatella di mare

Lascia una risposta