Crea sito

Cerca

In Standard

Raperonzolo’s pasta

Raperonzolo’s pasta

“Oh Raperonzolo, sciogli i tuoi capelli che per salir mi servirò di quelli.” I lunghi capelli dorati di Raperonzolo, che ella usava per far salire sulla torre dove era imprigionata il suo adorato Principe, la strega tagliò e la abbandonò in un lontano deserto.

Fortunatamente tutte le fiabe hanno un dolce lieto fine, non come a volte succede nella vita reale dove l’amore sembra più una chimera che una reale possibilità di felicità. Ma veniamo ora alla ricetta che vi ho preparato questa settimana 😉

Non sembrano proprio i capelli della bella Raperonzolo? Lunghi tagliolini dorati al teff e saltati nel burro conditi con una crema di sedano rapa aromatizzato alla liquirizzia. Attenzione con questo ingrediente (liquirizia) perché ha la capacità di farsi sentire molto, quindi state bene attenti a dosarlo nella maniera corretta, meglio poco che troppo.

A completate il piatto abbiamo i finferli, buonissimi funghi da usare come alternativa al classico porcino e le noci pecan, originarie del centro America che hanno un’ottima concentrazione di grassi essenziali… e poi sapete che le loro piante vivono anche fino a trecento anni?

 

Raperonzolo’s pasta

 

raperonzolo
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per la pasta:
180 grammi di linguine al Teff;
50 grammi di burro;
olio E.V.O. q.b.;
sale grosso q.b.
Per i funghi: 
40 grammi di Finferli (secchi o freschi);
1 spicchio di aglio;
prezzemolo q.b.;
olio E.V.O. q.b.;
sale q.b.
Per la crema di sedano rapa: 
1 sedano rapa;
liquirizia in polvere q.b.;
olio E.V.O. q.b.;
sale q.b.
Per la composizione: 
12 noci pecan;
6 ciuffi di prezzemolo fresco;
sale Maldon affumicato q.b.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

I funghi:
Ammollate i funghi secchi in acqua tiepita per almeno un’ora, una volta ammorbiditi scolateli conservando e filtrando l’acqua ottenuta. Mettete a soffriggere in una padella con dell’olio uno spicchio di aglio. Aggiungete i funghi e fateli soffriggere per qualche minuto, quindi aggiungete mano a mano che si assorbe un po’ di loro acqua di vegetazione fino a cottura completa. Ultimate aggingendo un po’ di prezzemolo tritato e regolate di sale.

La crema:
Lessate in acqua bollente salata il sedano rapa precedentemente mondato, lavato e tagliato a pezzettoni. Una volta cotto (circa trenta minuti) scolatelo conservando l’acqua che userete per la cottura della pasta e frullatelo in un becher con un mixer ad immersione insieme ad un po’ di olio, latte di riso ed un pizzico di liquirizia in polvere (poca perche` ha un gusto forte). Dovrete ottenere una crema liscia ed omogenea. Assaggiate ed eventualmente regolate di sale.

La pasta:
Lessate la pasta in abbondante acqua salata con l’aggiunta di un cucchiaio di olio per il tempo necessario, scolatela un paio di minuti prima della cottura e fatela saltare in padella con il burro sciolto precedentemente.

L’impiattamento:
In un piatto piano versate una cucchiaiata di crema di sedano rapa quindi una porzione di linguine. Aggiungete un po’ di funghi a piacere, delle noci pecan precedentemente tritate a coltello, qualche granello di sale Maldon affumicato e delle foglie di basilico fritte in un po’ di olio.

 

0 Comment 238Visite

Ti potrebbero interessare anche

Funghi al quadrato

Funghi al quadrato

Duetto

Duetto