Crea sito

Cerca

In Standard

Paccheri di teff alla zucca

Paccheri di teff alla zucca

Magari molti di voi non ne hanno mai sentito parlare anche se oggi si trovano in commercio diverse farine e paste alternative naturalmente prive di glutine.

Che cos’e` il teff? E` un cereale integrale originario dell’Etiopia e dell’Eritrea, ma conosciuto ed utilizzato in tutto il resto del continente africano. Ricco di fibre e proteine e povero di carboidrati ha anche un basso indice glicemico quindi adatto ai diabetici. Insomma e` un cereale molto interessante!

La pasta al teff si presenta visivamente scura, questo e` dovuto al fatto che i semi della pianta (da cui si ricava la farina) sono talmente piccini che e` impossibile separali dalla buccia che dona, oltre all’alto contenuto di fibre, il caratteristico colore. Se volete provarla vi consiglio la pasta di LT Africa Teff, tiene molto bene la cottura ed ha un sapore molto gradevole 😉

Ma ora veniamo a noi 🙂 la ricetta di questa settimana parla di autunno grazie ad uno dei suoi elementi principe: la zucca!

La zucca é un frutto che adoro sia per l’aspetto che per il gusto ed il profumo! Ed inoltre mi porta immediatamente alla memoria Halloween 😀 la notte dei morti viventi 😉 un’americanata si… ma certamente una delle mie feste preferite!

Il sapore dolce della zucca, il gusto particolare della pasta al teff, gli amaretti e la salvia fritta… mmm ho gia` l’acquolina! Ricetta veloce, semplice e molto scenograzica 😉

Con i miei paccheri partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

Paccheri di teff alla zucca

 

paccheri teff zucca
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per le creme di zucca:
500 grammi di zucca;
Latte di riso q.b;
Sale q.b.;
Paprica piccante q.b.;
4 amaretti senza glutine;
Olio E.V.O. q.b.
Per i paccheri:
200 grammi  di paccheri LT Africa Teff.
Sale grosso q.b.;
Olio E.V.O.
Per la finitura:
Salvia;
Farina di riso q.b.;
Olio E.V.O. q.b.;
Aceto balsamico di Modena IGP.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Le creme di zucca:
…alla paprica.
Tagliate a meta` la zucca e privatela dei semi interni con un cucchiaio, ungetela con dell’olio e cuocetela in forno pre riscaldato a duecento gradi per trenta minuti circa. Una volta cotta e leggermente raffreddata privatela della buccia e taglaitela a pezzettoni. Frullatene meta` in un beker con il sale, la paprica, un filo di olio e un bicchierino di latte di riso fino ad ottenere una consistenza cremosa (se necessario aggiungete altro latte). Assaggiate regolando eventualmente di sale e paprica quindi tenete da parte.

…agli amaretti.
Ora frullate la restante zucca con solo del sale e olio. Una volta pronta aggiungetevi gli amaretti sbriciolati grossolanamente con le dita, mescolate con un cucchiaio ed assaggiate.

I paccheri:
Lessate i paccheri in abbondate acqua saltata e con un filo di olio per evitare che si attacchino tra di loro.

La salvia:
In una padella fate scaldare circa un dito di olio ed intanto lavate le foglioline di salvia che tamponerete con un foglio di carta assorbente per asciugarle. Quindi infarinatele da entrambe i lati ed una volta che l’olio ha raggiunto la giusta temperatura (per controllare buttateci un pizzico di farina, se fa le classiche “bollicine” e` alla corretta temperatura) friggeltele per trenta secondi al massimo. Fate attenzione che non si brucino, sono molto delicate e una volta pronte stendetele su un foglio di carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

La composizione:
Stendete su un piatto piano la crema di zucca alla paprica ed una volta cotti e scolati i paccheri riempiteli con la crema agli amaretti. Posizionatene a piacere sul piatto e decoratelo con della paprica, la salvia fritta, degli amaretti sbriciolati e delle gocce di aceto balsamico.

 

0 Comment 368Visite

Ti potrebbero interessare anche

Zucca in sArdina

Zucca in sArdina

Hot Chocolate

Hot Chocolate