Crea sito

Cerca

In Standard

Lasagne al pistacchio

Lasagne al pistacchio

Per questo venerdì vorrei proporvi un piatto speciale, il classico piatto della domenica italiana, ma rivisitato. L’ingrediente “nuovo” è il pistacchio!

Quando ero piccolino la mia fantastica nonna preparava le lasagne classiche con il suo stile unico ed inimitabile, con un vecchio forno a gas che le rendeva magiche, croccanti e buonissime. Per me le migliori del MONDO!

Anche nelle giornate calde di questo periodo le lasagne sono sempre apprezzate bisogna ammetterlo 😉 poi riscaldate il giorno dopo sono ancora più buone, vero?! Le verdure che potete metterci sono infinite, con infinite combinazioni, in base ai vostri gusti e stagioni!

Oggi delle lasagne che vi andrò a proporre di “classico” è rimasto ben poco, la besciamella e la sfoglia 🙂 per il resto invece, mettiamoci un po’ di fantasia! La provola se non vi piace affumicata (ma ha il suo perché nel complesso) la potete sostituire a vostro piacimento, così come potete scegliere di mettere o meno l’aglio nel pesto di pistacchi 😀 .

Come in tutte le ricette siete liberi di reinterpretare a vostro piacimento, io vi do lo spunto 🙂 la magia mettetecela voi!

Vi ricordo inoltre che questo piatto potrete ordinarlo tramite il portale My chef Home, presente anche nel mio blog. Io ve lo cucinerò e voi potrete venire a ritirarlo direttamente a casa mia oppure chiedere la consegna a domicilio 😉

Il venerdì partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

 

Lasagne al pistacchio

 

Lasagne
impiattamento

 

Ingredienti per quattro persone

Per le lasagne:
350 grammi di lasagne Farabella;
250 grammi di provola affumicata;
Noce moscata q.b.;
Parmigiano q.b.;
verdure a piacere di stagione per il ripieno.
Per la besciamella:
100 grammi di farina di riso;
100 grammi di burro;
1 litro di latte.
Per il pesto di pistacchi:
100 grammi di granella di pistacchi oppure interi (sgusciati) da sminuzzare;
1 spicchio di aglio;
prezzemolo 20/25 foglie circa;
25/30 grammi di parmigiano grattugiato;
100 millilitri di olio di oliva extravergine;
Sale q.b.;
Pepe q.b.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Le verdure:

Mondate, lavate e tagliate in parti simili gli ortaggi che andranno poi inseriti nei vari strati della lasagna.

La besciamella:

Sciogliete il burro con la farina (precedentemente setacciata) e mescolate il tutto con una spatola fino a creare un composto omogeneo detto “roux” e contemporaneamente riscaldate il latte in un pentolino facendolo sobbollire. Quindi procedete versando il latte caldo a filo nel composto continuando a mescolare in maniera omogenea per evitare la formazione di grumi fino a che non si sia addensato. Aggiungere un po’ di sale e noce moscata, se gradita.

Il pesto di pistacchi:

In un beker versate la granella di pistacchi (acquistata oppure creata tritando finemente i pistacchi interi sgusciati), uno spicchio d’aglio, il prezzemolo, il pepe, il grana e l’olio. Con il frullatore ad immersione cominciate ad emulsionare il tutto fino ad ottenere una crema (se necessario aggiungere dell’acqua al composto), assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale.

Le composizione:

Sbollentate per un paio di minuti a “foglio” le lasagne e stenderle su di un canovaccio pulito. Se invece preferite fare la pasta fresca sapete dove andare a sbirciare 😉 per i nuovi invece cliccate qui.

Iniziate ora ad assemblare le lasagne: in una teglia capiente versare come primo passo uno strato di besciamella, poi la pasta ed ancora della besciamella con del pesto di pistacchi stendendo il tutto uniformemente sulla pasta. Aggiungete quindi le verdure a pezzetti, la provola tagliata a fettine e ricoprire con dell’altra pasta.
Procedete più volte le stesse operazioni fino ad esaurire gli ingredienti.
Come ultimo strato versate sopra la pasta la besciamella e spolveratela con del
parmigiano reggiano.

Riscaldate il forno a centottanta gradi ed infornate
la teglia per circa mezz’ora. Quindi controllate la doratura dell’ultimo strato che deve risultare leggermente imbrunita e croccante.

A questo punto siete pronti per servire le vostre lasagne al pistacchio.

 

0 Comment 413Visite