Crea sito

Cerca

In Standard

La pasta frolla senza glutine

La pasta frolla senza glutine

Ciao a tutti,

devo dire la verità, lo ammetto :) una cosa che non amo preparare molto sono i dolci… forse perché non sono molto goloso o forse perché hanno bisogno di troppo rigore nelle preparazioni… non saprei di preciso, ma con loro non è scattata la fatidica scintilla. Però il mio carattere da “precisetti” mi impone di portare a termine nel migliore dei modi ogni ricetta che comincio: in parole povere, massimo impegno!

Veniamo allora al sodo, come avrete intuito oggi parliamo di pasta frolla. La pasta frolla è essenzialmente un impasto dolce di farina e altri ingredienti quali il sale, lo zucchero, il burro, le uova e aromi (come vaniglia o la buccia di un agrume) lavorato fino ad assumere una consistenza di norma piuttosto compatta, che può variare a seconda della ricetta e della quantità degli ingredienti che saranno aggiunti e dell’uso che se ne farà.

Come per la pasta fresca, anche la preparazione della frolla senza glutine richiede qualche accortezza in più rispetto alla tradizionale glutinosa, ma non vi scoraggiate perché con un po’ di pratica riuscirete a prepararne una che non avrà nulla da invidiare a quella “originale” 😉

Per facilitarmi un po’ il compito uso solitamente un mix di farine già pronto (preparato per dolci) della Farabella, un’azienda di Fara San Martino in Abruzzo che utilizza solamente prodotti naturali e privi di robacce chimiche che spesso vengono usate nelle produzioni industriali.
Il rispetto per la natura ed in proprio corpo viene prima di tutto.

Nella preparazione della frolla ci sono diverse varianti che possono caratterizzare un impasto rispetto ad un altro. Io vi lascio due varianti prese direttamente dalla “casa madre” Farabella e da me provate personalmente con buonissimi risultati. La prima per ottenere un composto un po’ più morbido che si avvicina di più ai miei gusti e la seconda realizzata con farina di mais e riso che risulterà maggiormente compatta.
Provatele e decidete voi quella che vi aggrada di più :)

La pasta frolla senza glutine

 

La pasta frolla
risultato finale

Ingredienti (impasto più morbido) 

80 grammi di burro;
300 grammi di preparato per dolci Farabella;
150 grammi di zucchero semolato;
3 uova;
1/2 bustina di lievito per dolci;
1 pizzico di sale;
scorza di un limone BIO (facoltativo).

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Come per la pasta fresca, mettete il preparato per dolci Farabella (precedentemente setacciato) a fontana sulla spianatoia, aggiungete il burro freddo tagliato a cubetti, il lievito, un pizzico di sale e impastate il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso e ancora molto farinoso. Quindi aggiungete lo zucchero, ricreate la fontana ed unitevi le uova con la scorza di limone (se di vostro gradimento).
Rompete i tuorli con una forchetta e incominciate ad amalgamarli alla farina. Lavorare gli tutti ingredienti il più velocemente possibile e con i polpastrelli, in modo da non riscaldare troppo l’impasto con il calore della mano, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Non scoraggiatevi se all’inizio vi sembrerà che non si stia compattando, ricordate che gli impasti senza glutine sono un po’ più complicati da lavorare rispetto ai loro “cugini” glutinosi 😉 .
Una volta formato il panetto, avvolgetelo con la pellicola e fatelo riposare in frigorifero per circa un’oretta prima dell’utilizzo.

Solitamente la frolla stesa mi piace di circa quattro millimetri di spessore per le torte più grandi mentre leggermente più sottile per quelle mini :) ma siete liberissimi di farla a vostro piacimento 😉


 

Ingredienti (impasto più compatto) 

120 grammi di burro;
80 grammi di farina di mais Farabella;
120 grammi di farina di riso Farabella;
80 grammi di zucchero;
1 uovo;
1 pizzico di lievito per dolci;
1 cucchiaino di essenza vaniglia (facoltativo)

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Mettete in una ciotola la farina di mais con il burro, poi lavorate le fino ad ottenere una crema ed aggiungete lo zucchero, l’uovo, la vaniglia (se vi piace) ed il lievito.
Quindi aggiungete la farina di riso ed impastate fino ad ottenere un panetto che avvolgerete nella pellicola trasparente e farete riposare in frigorifero per un’oretta prima di utilizzarla :)

 

E` possibile conservate la pasta frolla (di entrambe le ricette) in frigorifero, coperta con la pellicola, per un paio di giorni. Si può anche congelare, avvolta sempre nella pellicola oppure in un sacchetto gelo, per un massimo di tre mesi.
 

0 Comment 661Visite

Ti potrebbero interessare anche

The Memories Remains

The Memories Remains

Ravioli della fortuna

Ravioli della fortuna

Lascia una risposta