Crea sito

Cerca

In Standard

Christmas Carnaroli

Christmas Carnaroli

Natale e` sempre Natale! Piace a grandi e piccini e allora lasciamoci trasportare da questo spirito natalizio anche in cucina!

Oggi vi propongo una ricetta perfetta per il pranzo di Natale per colori, sapori e profumi. Un risotto alla melograna, tipico frutto natalizio, che a me ricorda moltissimo i pranzi e le cene di famiglia. Mio padre e` un vero maestro di pazienza nel pulire questo frutto dai chicchi magici che assomigliano tanto il nostro amato Carnaroli.

Cosi` perche` non unirli insieme in una ricetta delicata e leggera, adatta anche a intolleranti al lattosio e vegani visto che in questo particolare caso il risotto non contiene ne burro ne formaggio. Difatti per il soffritto e la mantecatura ho usato soltanto olio, un buon olio di oliva extravergine, profumatissimo e delicatissimo che non altera i sapori degli ingredienti, ma ne esalta il gusto.

A rendere completo e particolare il piatto troviamo il cioccolato fondente, che si sposa ottimamente sia con le arance che con la melagrana ūüėČ per questo devo ringraziare il mio amico Nadir (Chef di DuCoq) che mi ha suggerito l’abbinamento!

Il mio Christmas Carnaroli¬†fa parte di un intero¬†menu natalizio in collaborazione con due blog amici, “Tortami a casa” ed “Il trono di Forchette” ūüôā

Cliccate sui loro blog per scoprire le ricette ūüėČ non perdetevelo perche` e` davvero speciale, intanto eccovene un’anteprima!

“Menu di Natale”

 

christmas carnaroli


 

¬†il mio “Christmas Carnaroli”

 

christmas carnaroli
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per il brodo:
1 sedano;
1 carota;
1 cipolla bianca;
sale grosso q.b.
Per il riso:
160 grammi di riso Carnaroli Riserva San Massimo;
1/2 bicchiere di vino bianco;
1/4 di cipolla bianca;
100 grammi di semi di melagrana;
60 grammi di prezzemolo fresco;
40/50 millilitri olio E.V.O.;
sale q.b.
Per la composizione: 
1 arancia BIO;
cioccolato fondente 90%;
prezzemolo fresco riccio q.b.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Il brodo:
In una pentola capiente versate due litri d’acqua, il sedano, la carota a pezzettoni, la cipolla intera e salate. Portate a bollore facendo cuocere a fiamma media fino a che l’acqua non si sia ridotta di un quarto e abbia preso un bel colore dorato.
Circa quaranta minuti.

Il risotto:
Tritate finemente la cipolla e fatela appassire a fiamma bassa in una casseruola con un filo di olio EVO per una decina di minuti. Tostate quindi il riso per un paio di minuti a fiamma vivace, senza far bruciare la cipolla.

Trucco da vero chef: per non far bruciare la cipolla, cuocetela a parte e
aggiungetelo al riso con la prima mestolata di brodo

Quando il riso risulterà traslucido, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.

Unendo un mestolo di brodo per volta e cuocete il riso. Giratelo in continuazione: in questo modo i chicchi di riso sprigioneranno tutto l’amido in essi contenuto e lo renderanno bello cremoso. Dopo circa cinque minuti aggiungete i chicchi di melagrana e ultimate la cottura del risotto.

Spostate quindi la pentola dalla fiamma, aggiungete il prezzemolo tritato precedentemente, e l’olio. Lasciate riposare per un paio di minuti ed incominciate la mantecatura. Il risotto deve risultare bello cremoso. Per essere perfetto, muovendo la pentola a scatti avanti ed indietro, dovrebbe formarsi la “famosa” onda.

La composizione:
Stendete in un piatto una porzione di riso e decoratelo con i filetti di arancia (pelata a vivo, cioe`togliento con un coltello la buccia e tutta la parte bianca), un po’ di scaglie di cioccolato fondente e quanche fogliolina di prezzemolo riccio.

 

0 Comment 221Visite

Ti potrebbero interessare anche

Zucca in sArdina

Zucca in sArdina

Guanciale goloso

Guanciale goloso