Crea sito

Cerca

In Standard

Calamaro in vacanza

Calamaro in vacanza

E` giunto il momento delle vacanze! Meritate, sognate e tanto desiderate 🙂 mancano davvero pochi giorni e sinceramente non vedo l’ora di trovarmi oltreoceano! Gli USA mi aspettano 😀 quindi questa sara` l’ultima ricetta ma non temete, ci ritroveremo a settembre piu` carico che mai!

Spero che questo viaggio mi arricchisca, oltre dal punto di vista umano, anche dal lato culinario! Sono curioso di provare un tipo di cucina decisamente diversa, credo lontana anni luce dalla mia filosofia, ma comunque da testare ed apprezzare! Vi terro` aggiornati sulla mia pagina Facebook 😉

Il protagonista di oggi e` il calamaro: uno dei “mostri” dei mari, tantissime leggende e racconti mostruosi ne narrano vicende inverosimili ma che contribuiscono a creare un alone di mistero attorno a questo mollusco. Da 20000 leghe sotto i mari di Jules Verne a racconti catastrofici di navi attaccate da calamari giganti 😀 insomma, non ci si e` fatti mancare nulla!

In cucina invece il calamaro e` molto apprezzato e preparato in svariati modi: fritto, in umido, alla piastra (come per la ricetta di oggi) tanto per citarne alcuni…

Ma veniamo dunque, alla ricetta di questa settimana: un calamaro grigliato con salsa di avocado e lime. Piatto decisamente fresco, estivo e profumato che potrete preparare velocemente e facilmente anche in villeggiatura, pranzando magari in giardino sotto alla veranda per poi concedersi un pisolino su un’amaca 🙂 cosa chiedere di piu` dalle vacanze? 😀

Con questa ultima ricetta prima della pausa estiva 🙂 partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

 

Calamaro in vacanza

 

calamaro
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per il riso fritto:
80 grammi di riso;
timo q.b.;
sale nero q.b.;
olio q.b.
Per la sala di avocado:
1 avocado ben maturo;
1 scalogno piccolo;
olio q.b.;
1 lime.
Per il calamaro:
2 calamari;
sale qb.;
olio q.b.
Per il ravanello marinato:
6 ravanelli;
nero di calamaro q.b.;
sale q.b.;
olio q.b.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Il riso:
Fate lessare il riso per circa dodici minuti in acqua bollente, salata e con un filo d’olio. Una volta pronto scolatelo, sciacquatelo sotto l’acqua fredda corrente in modo da bloccarne la cottura e raffreddarlo rapidamente. Ora asciugatelo per bene e mettetelo in frigorifero per mezzora almeno. Trascorso il tempo necessario riscaldate in una pentola abbondante olio extra vergine di oliva ed una volta ben caldo versateci il riso freddo. Cuocete tutto per qualche minuto fino a che non diventi ben croccante e quindi stendetelo su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Salate a piacere.

La sala di avocado:
Tagliate a meta` l’avocato, scavatene la polpa con un cucchiaio eliminando il nocciolo e mettetela in un beker. Spremetevi il succo di mezzo lime, un po’ di sale, olio EVO e lo scalogno non necessariamente tritato fine. Frullate il tutto con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Assaggiate ed eventualmente regolare di sale. 

Il calamaro:
Iniziate pulendo i calamari: sciacquateli bene sotto l’acqua corrente, poi con le mani staccate delicatamente il ciuffo dal corpo e tenetelo da parte. Rimuovete la penna di cartilagine trasparente dall’interno del corpo ed estraete le interiora con le mani, lavando accuratamente l’interno sotto l’acqua corrente. Tirate via la pelle del calamaro con le mani; infine riprendete il ciuffo con i tentacoli ed eliminate l’occhio tagliandolo con un coltello. Tra le interiora troverete la sacca contenente l’inchiostro che dovrete tenere da parte (fate attenzione a non romperla quando andate ad incidere per separarla dalle interiora) per la marinatura dei ravanelli.
Quindi infilate un coltello nel corpo del calamaro senza inciderlo ma solo per fare da “spessore” e con un altro incidete perpendicolarmente il calamaro in modo da ottenere dei tagli su di un solo lato.
Riscaldate una piastra unta con un filo di olio EVO ed una volta calda cuocete il calamaro per circa quattro minuti girandolo quando il lato sulla piastra risulti bello dorato.

I ravanelli marinati:
Mondate e lavate i ravanelli quindi tagliateli a dadini di mezzo centimetro circa (oppure come piu` vi aggrada), versateli in una ciotolina e fateli marinare nel nero ricavato dalla pulizia del calamaro, un pizzico di sale ed un po’ di olio EVO. Copriteli con della pellicola per alimenti e fateli riposare in frigorifero per mezzora circa.

L’impiattamento:
Stendete su un piatto piano la crema di avocado e lime, adagiatevi sopra il corpo del calamaro con accanto i tentacoli. Ora procedete a posizionare con un piccolo coppapasta il riso da una parte che profumerete con delle foglioline di timo fresco e dall’altra il ravanello marinato. Completate con una fettina di lime e qualche goccia di olio EVO.

 

Tagged In:
0 Comment 362Visite