Crea sito

Cerca

In Standard

“Burger” di patate e quinoa

“Burger” di patate e quinoa

 

Lo sappiamo tutti (o quasi) variare la propria dieta e` un toccasana per la salute.

Mangiare sempre le stesse cose, pur genuine che siano, non e` mai un bene! Per mantenere il nostro fisico in salute ed in piena forza e` giusto variare spesso la nostra dieta, in particolar modo per noi celiaci che mangiamo molto spesso per “pigrizia” o mancanza di alternative sempre le stesse cose 🙂

 

Piante quinoaAvete mai assaggiato la quinoa? Ora e` da un po’ che se ne sente parlare… in realta` e` un cereale antichissimo, naturalmente privo di glutine, proteico, ricco di fibre e molto energizzante! Pensate che viene consumato addirittura dagli astronauti durante le missioni nello spazio 😉

In cucina si presta a diverse preparazioni… puo` benissimo sostituire il riso, utilizzata al posto del cous cous, per creare crocchette… o semplicemente lessata con un filo di olio EVO da favola!
Ricordate` pero` di sciacquarla molto bene sotto l’acqua prima di cucinarla perche` i semi sono protetti da una sostanza amarognola che la pianta “utilizza” per difendersi dagli uccelli che altrimenti ne andrebbero ghiotti 😉

La ricetta che vi propondo oggi, oltre ad essere facilissima e velocissima e` decisamente gustosa. Un piatto vegano, gluten free, senza lattosio, dietetico, proteico ed equilibrato con un ingrediente di stagione molto apprezzato da grandi e piccini: le castagne! Se uno di questi fine settimana andrete a fare una castagnata con tutta la famiglia perche` non riproporla poi alla sera per repuperare le forze? Pensata per una rivista gluten free che mi ha chiesto qualche ricetta per il prossimo numero in uscita… per voi pero` eccola in anteprima.

Ovviamente con la mia quinoa partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

“Burger” di patate e quinoa 

 

patate e quinoa
impiattamento

Ingredienti per due persone

Per il burger:
1 patata grande;
80 grammi di quinoa mista;
15 castagne;
Olio EVO q.b.;
Sale q.b.
Per il “pesto”:
1 mazzetto di basilico;
20 grammi di pinoli;
Olio EVO q.b.;
Sale q.b.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Il “burger”:

Sbucciate le castagne, privatele anche della pellicina che le ricopre e mettetele a lessare in acqua leggermente salata per quaranta minuti se sono di media grandezza mentre per un’oretta se sono grandi (potete anche usare delle castagne già lessate che si trovano in commercio per diminuire i tempi di cottura).
Nel frattempo mondate la patata e tagliatela a fette di circa mezzo centimetro, ungete una padella con dell’olio e cuocete le fette con del sale girandole di tanto in tanto fino a cottura (circa dieci minuti).
Sciacquate quindi la quinoa sotto l’acqua corretene e lessatela per quindici minuti circa in acqua salata solo i gambi del basilico (tenendo le foglie da parte).

Una volta pronte le castagne scolatele, tritatele a coltello (non troppo finemente) e mischiatele alla quinoa ormai cotta che avrete scolato e privato dei gambi di basilico. Unitevi un filo di olio, assaggiate ed eventualmente regolate di sale.

Il “pesto”:
Mentre la quinoa cuoce, preparate il “pesto” frullando con il frullatore a immersione le foglie di basilico (precedentemente lavate e asciugate), qualche granello di sale grosso, un po’ di olio, i pinoli e un cubetto di ghiaccio per non alterare con il calore il verde brillante del basilico.

La composizione:
Ora versate un paio di cucchiai di pesto su un piatto e con un piccolo coppa pasta createvi sopra il burger in quest’ordine: patata-quinoa-patata. Pressate leggermente con le dita, decorate con una castagna, del basilico fresco e infine i pinoli interi.

 

0 Comment 325Visite