Crea sito

Cerca

In Standard

Black Pride (Non il solito aglio)

Black Pride (Non il solito aglio)

Avete mai provato l’aglio nero? Nasce in Corea grazie alla fermentazione dei bulbi di aglio fresco. Questo processo, che dura trenta giorni, non prevede nessun tipo di trattamento con conservanti o additivi ed è il primo passaggio per la realizzazione dell’aglio nero.

La seconda fase, che dura ben quarantacinque giorni e permette all’aglio di assumere lo stravagante colore nero. Tutto per merito dell’ossidazione che, oltre a colorare gli spicchi, li ammorbidisce e toglie quel sapore pungente tipico dell’aglio tradizionale.

L’aglio nero, è più ricco di proprietà benefiche rispetto a quello bianco. Contiene il doppio del fosforo e un quantitativo di gran lunga superiore di calcio e proteine. Inoltre, secondo alcuni studi condotti in Giappone, l’aglio nero aumenta la forza fisica, riduce l’affaticamento, migliora il metabolismo del glucosio e rende più rapida la guarigione dal raffreddore 🙂

Il protagonista della ricetta di questa settimana insieme ai fantastici bucatini è proprio lui!

 

Black Pride (Non il solito aglio)

 

black pride
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per il brodo vegetale:
1 cipolla;
2 coste di sedano;
1 carota;
acqua q.b.;
sale grosso q.b.
Per la pasta:
180 grammi di bucatini;
acqua q.b.;
sale grosso q.b.
Per la salsa all’aglio nero:
10 spicchi di aglio nero;
brodo vegetale q.b.;
olio E.V.O. q.b.;
sale q.b.
Per la composizione: 
4 gamberi freschi;
olio E.V.O. q.b.;
stracciatella q.b.;
pepe.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

La salsa:
In una padella versate un po’ di olio e fatevi soffriggere gli spicchi di aglio nero per qualche minuto. Aggiungete adesso un mestolo di brodo vegetale, salate e cuocete il tutto a fiamma bassa per una decina di minuti (eventualmente aggiungendo altro brodo). Adesso frullate tutto il con un mixer ad immersione o in un frullatore, filtrate il tutto e riversatelo in padella.

La pasta:
Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata scolandola però due minuti prima e ultimandone la cottura in padella insieme al sughetto all’aglio nero.

L’impiattamento:
Impiattate gli spaghetti creando un nido e completate il piatto con un cucchiaio di stracciatella, un gambero crudo (abbattuto precedentemente), un giro di olio e una macianta di pepe.

 

0 Comment 209Visite