Crea sito

Cerca

In Standard

Alice e un cavolo di tonno!

Alice e un cavolo di tonno!

Venerdì due novembre, niente ponte per Fischio… operativo in ufficio come se niente fosse ahahahah! Certo che si sta proprio bene a lavorare da soli e poi stasera si parte! Gita a Perugia con gli amici!

Ieri però ho avuto tutto il tempo di prepararvi questa cosina qui 🙂 che ne pensate? È una ricetta davvero semplice e veloce, ma molto molto gustosa. Il cavolfiore tagliato come se fosse una bisteccona e cotto in padella con olio e burro è come si dice “tanta roba”, davvero divino 😉 

Da chi l’ho visto fare? Beh niente meno che dal mitico Gordon Ramsay e ho pensato di riutilizzarlo per una mia ricetta in abbinamento con un tonno davvero speciale, marinato con un pochino di gin. Siete curiosi di assaggiarlo? Vi lascio tutte le indicazioni qua sotto, buon appetito!

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa di Gluten free Travel & Living, il 100% Gluten Free (fri)Day

ilove-gffd

Alice e un cavolo di tonno

 

impiattamento
impiattamento

 

Ingredienti per due persone

Per il cavolfiore:
1 cavolfiore;
2 spicchi di aglio nero;
2 rametti di tino;
50 grammi di burro;
latte q.b.;
olio EVO q.b.;
pepe q.b.;
sale q.b.
Per il tonno:
200 grammi di tonno fresco;
1 lime;
1 cucchiaino di zucchero;
1 pizzico di sale;
2 cucchiai di Gin;
6 granelli di pepe nero;
semi di papavero q.b.
Per le puntarelle:
10 puntarelle;
olio E.V.O.;
sale q.b.;
pepe q.b.
Per la composizione:
6 acciughe del Cantabrico;
pepe rosa in grani q.b.

 

*in caso di celiachia tutti gli ingredienti a rischio devono essere necessariamente certificati senza glutine

Procedimento

Il cavolfiore:
Mondate e lavate il cavolfiore, ricavatene due fette alte un paio di dita e passatele in forno preriscaldato dieci minuti a duecento gradi insieme al resto del cavolfiore taglaito a pezzetti. Nel frattempo in una padella fate sciogliere l’olio con il burro, l’aglio nero ed il timo. Una volta trascorsi i dieci minuti prelevate solo le fette dal forno (continuando a cuocere i resti in forno) e proseguitene la cottura in padella nappandole con i grassi sciolti.

A questo punto occupatevi della crema frullando semplicemente il cavolfiore cotto al forno con il latte, un pizzico di sale, pepe e una noce di burro. Dovrete ottenere una crema liscia, abbastanza densa ed omogenea.

Il tonno:
Fate marinare i filetti di tonno in una ciotola (o in una busta per il sottovuoto) insieme all’olio, un pizzico di sale, un cucchiaino di zucchero, qualche granello di pepe, il succo di un lime ed il gin per un paio di ore. Quindi trascorso il tempo necessario toglieteli dalla marinatura e tamponateli leggermente con della carta assorbente.
Ora scaldate una padella con un filo di olio e nel frattempo impanate i filetti da tutti i lati con i semi di papavero. Cuoceteli quindi un minuto e mezzo massimo a lato.

Le puntarelle:
Pulite e mondate le puntarelle tagliando quelle più grosse a metà. Conditele in una ciotola con l’olio, il sale, una girata di pepe nero e un goccio di succo di lime.

La composizione:
In un piatto piano posizionate da un lato la fetta di cavolfiore e completatela con le alici arrotolate, le puntarelle e la purea. Posizionate quindi dal lato opposto le fettine di tonno decorandole con un po’ di scorza di lime e qualche granello di pepe rosso.

 

0 Comment 109Visite